RSS

FIABE DELLA BUONANOTTE – 03: Coccinella

Condividi

ORSETTOjpg

L’Orsetto Dream racconta:

Un giorno, durante il suo soIito giretto quotidiano, Coccinella entrò in un bosco formato da tanti alberi alti e folti.
Non provò una bella sensazione, si fermò e fece dei respiri profondi e riprese di nuovo il suo cammino.
Coccinella sentì un profumo molto intenso, si guardo intorno e … con stupore, vide che proveniva dai fiori di un albero piu basso rispetto agli altri.
L’albero la saluto e le racconto la sua storia: ” … vivevo circondato da alberi più alti e folti di me, per un po’ questa situazione non mi creo problemi ma un giorno me ne resi conto e chiesi alla Madre Terra: “Perché non mi dai il nutrimento giusto per crescere alto e forte come tutti gli altri alberi che vivono accanto a me?”
Mi rivolsi poi al Sole, mio padre, domandandogli: “Perche con i tuoi raggi non mi riscaldi per darmi più forza?”
Guardai gli uccellini volare e dissi loro: “Perche non venite mai a cinguettare sui miei esili rami?”
In quel momento si alzo un vento forte, arrivarono lampi e tuoni e un temporale che non potrò mai scordare.
Mi sentivo solo, provavo tanta rabbia … chiusi gli occhi e immaginai di veder scorrere le miei emozioni come in un film.
Il giorno dopo mi risvegliai scaldato dai caldi raggi del sole, sentii il cinguettio degli uccellini sui miei rami, il nutrimento della terra e finalmente capii: io era il più basso ma era l’unico ad essere ornato di fiori dal colore rosa e dal profumo intenso.

coccinella04

Io mi ero ritrovato!

Ecco Coccinella, ho imparato che è importante saper apprezzare quello che siamo … è un tesoro molto prezioso che ci stupirà ogni giorno”.
La Coccinella ringraziò il nuovo amico per l’insegnamento ricevuto e riprese il suo cammino.
I.B.


Comments are closed.