RSS

La Nota Personale o Tonica (settima parte)

Condividi

Spesso, quando le frequenze delle voci sono vicine tra loro, si creano dissonanze. La dissonanza crea  fastidio nell’ascolto che si traduce in disagio fisico.

Vemu Mukunda insegna:” Abbiamo lavorato molto, in Italia, con queste relazioni della tonica (Nota Personale).  Ad esempio, in Italia ho trovato molti casi di disarmonia tra madre e figlia.  La figlia cresce, la madre è molto buona con lei e verso i 16-­17 anni la figlia modella la sua tonica su quella della madre.  Se la tonica della madre è in un punto e la figlia sta per raggiungerla (potrebbe essere poco al di sotto), in quel momento, qualsiasi cosa dica la figlia, la madre si arrabbia, senza nessuna ragione.  È un fenomeno molto comune: la madre si arrabbia con la figlia senza un motivo apparente, oppure la figlia si irrita quando la sua tonica scende ed è in contrasto con quella della madre.  In questi casi ho addestrato la ragazza a raggiungere più in fretta la tonica della madre riuscendoci in pochi mesi anziché in un anno.  Infatti, se il processo richiede troppo tempo la madre continua ad arrabbiarsi, alla figlia comincia a non piacere più sua madre allontanandosi dalla tonica della madre e creando un contrasto che potrebbe separarle per tutta la vita.”

Isabella Borghetti e Ida Sommovigo


Comments are closed.