RSS

Yoga del Suono: il campo energetico

Condividi

Insegna Vemu Mukunda:  “Ognuno di noi ha, nel corpo, delle forze elettrodinamiche. L’uomo ha un campo dinamico differente rispetto alla donna.  Se c’è qualche problema nel corpo, il campo dinamico cambia.  Questa teoria delle forze elettrodinamiche è conosciuta da lungo tempo in India e le tradizioni si sono costituite su di essa.  Se io tocco un’altra persona, immediatamente noi cambiamo le nostre forze elettrodinamiche”.

Ricordiamo sempre che tutto nell’universo è composto di energia.
Spiega Vemu Mukunda: “Quando le forze elettrodinamiche sono disturbate, anche il corpo verrà disturbato, quindi abbiamo bisogno di un sistema per ritornare al livello originario delle forze elettrodinamiche.  In quel periodo di difficoltà, se tocchiamo un posto dove c’è un’energia elettrodinamica superiore, questa si rivelerà nel nostro corpo e lo riequilibrerà.  Per questo alcuni templi, alcune chiese, hanno un’enorme forza elettrodinamica.  Quando si va in queste chiese con un pensiero positivo, si può ritornare al livello regolare di questa forza elettrodinamica”.

Negli studi di  Fisica, l’elettrodinamica può essere considerata sia in termini “classici”: applicando la teoria dei campi elettromagnetici (formulata secondo la teoria della relatività) oppure in termini di elettrodinamica quantistica.

Sono chiamate forze elettrodinamiche quelle forze che scaturiscono tra due conduttori entrambi percorsi da corrente.
Un conduttore elettrico è un elemento fisico in grado di far scorrere al suo interno la corrente elettrica con facilità (il corpo umano è uno di questi).


Comments are closed.