RSS

FIABE DELLA BUONANOTTE – 04: IL PICCOLO RICCIO E IL MONDO DELLE EMOZIONI

Condividi

ORSETTOjpg      Ciao a tutti, sono il vostro amico Bear pronti per un’altra fiaba … incominciamo
Nel piccolo bosco di River town vivevano tanti animaletti dagli scoiattoli, ai cerbiatti e ai ricci.
Proprio uno di questi ricci è il protagonista di questa nuova fiaba.
Il piccolo riccio Jean non era molto conosciuto, non parlava molto con gli altri animali, preferiva stare in disparte.
Lo scoiattolo Rich solare ed esuberante non lo capiva proprio … un giorno lo chiamò ma Jean essendo immerso nel suo mondo non si accorse neanche di lui. Così continuò per parecchi giorni.
Rich non si diede per vinto decise solo di cambiare strategia. Recuperò dei semi di cui tutti i ricci vanno ghiotti e lo fermò: Jean lo scrutò … perché voleva parlare con lui? Perchè gli aveva portato dei semi? Che cosa voleva in cambio?

scoiattolo - Copia
In realtà Rich non aveva un secondo fine, voleva solo conoscere meglio Jean … ma il riccio non sapeva che cosa significasse tutto ciò, Ciao mi chiamo Rich e tu? Jean pensò un po’ se rispondere o no poi disse: io sono Jean.
Rich gli porse i semi e Jean li prese e li mangiò. Il giorno dopo fu il riccio a salutare il nostro scoiattolo. Jean gli chiese: come fai a essere sempre felice qualsiasi cosa ti succeda?
Lo scoiattolo Rich gli rispose: quando mi alzo mi saluto allo specchio e mi auguro una buona giornata ricca di emozioni e sensazioni nuove.
Jean gli disse: che cosa sono le emozioni? E’ una cosa da mangiare? Da indossare?
No Rich è qualcosa che proviamo tutti i giorni, possono essere belle o meno belle, forti o meno forti. E’ condividere con gli altri le loro sensazioni e respirare respirare.
Jean disse: io non provo emozioni. Non provo niente, mi sembra tutto piatto.
Rich gli disse: non ti credo; forse ti sei chiuso perché ne hai paura … sono convinto però che puoi provare anche tu le emozioni. Hai voglia di fare una prova?
Jean era perplesso … ci posso provare —
Rich gli disse: ci devi credere … non hai niente da perdere
Ok … ci credo disse alla fine Jean.
Lo scoiattolo gli propose di provare per alcuni giorni a svegliarsi al mattino a guardarsi allo specchio e a dirsi: “tute le emozioni che proverò oggi sono in armonia con me”.
Rich non vide il suo nuovo amico riccio per alcuni giorni; decise di andarlo a trovare e vedere come stava.
Toc … toc… sono Rich
Il riccio gli aprì la porta …. gli disse accomodati …
Gli offrì una tazza di the e gli confidò: sai è faticoso provare e gestire le emozioni … però sto pensando a quanto tempo ho perso e quante occasioni mi sono lasciato scappare per la mia paura di provare o sentire qualcosa.
Certo il mondo delle emozioni è vasto e a volte complicato ma vale la pena viverlo e respirarlo.
Grazie amico.
Il riccio Jean abbracciò il suo nuovo amico e da quel giorno condivisero insieme le loro sensazioni e le loro emozioni.

richok

 

Vi è piaciuta la fiaba di oggi. Penso che ognuno di noi abbia voglia di non sentire o non provare una emozione …. in quel momento immaginiamoci il piccolo riccio e tutto quello che aveva perso prima di scoprire le EMOZIONI.

Buonanotte a tutti e arrivederci a presto.
Il vostro amico Dream.

I.B.


Comments are closed.